Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Archivio notizie

25 Marzo 2021

Vita indipendente, prosegue il cammino del progetto di legge regionale di LEDHA

In un'intervista a LombardiaSociale.it, il presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi definisce "realistico" il testo. Definito un incontro istituzionale per la presentazione della proposta

"Il Progetto di legge di LEDHA è realistico, rappresenta una base di confronto di grande interesse che servirà ad affinare gli strumenti già messi in campo e a crearne di nuovi che abbiano come obiettivo finale l’autonomia di tutte le persone con disabilità". Ad affermarlo è Alessandro Fermi, presidente del Consiglio regionale della Lombardia che, in un'intervista pubblicata su LombardiaSociale.it commenta il "Progetto di legge regionale per la vita indipendente" presentato da LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità lo scorso novembre ai consiglieri regionali lombardi.

"La proposta presentata stimola una risposta finalizzata a riorganizzare le politiche di Welfare regionale secondo un nuovo paradigma: riconoscere il diritto alla vita indipendente e la partecipazione al contesto sociale a tutte le persone con disabilità, mettendo a disposizione risorse e fornendo prestazioni, a servizio dei soggetti stessi e coinvolgendola nel suo tessuto di relazioni, per garantirle di vivere nella società con lo stesso riconoscimento e la stessa libertà di scelta delle altre persone", spiega Alessandro Fermi che ha organizzato anche un incontro istituzionale per presentare il Progetto di legge di LEDHA.

È possibile leggere il testo integrale dell'intervista al presidente del consiglio regionale, Alessandro Fermi, sul sito di Lombardia Sociale.

Condividi: Logo Facebook Logo Twitter Logo mail Logo stampante