Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Ultime notizie

16 Marzo 2022

Una nuova stagione per i diritti delle persone con disabilitą?

La Legge delega approvata a dicembre 2021 andrą a modificare molti aspetti della normativa attuale. Queste riforme saranno al centro del convegno in programma il 22 marzo, organizzato dall'Universitą Statale di Milano e LEDHA

Una nuova stagione per i diritti delle persone con disabilità?” è il titolo del convegno organizzato dal Dipartimento di diritto pubblico e sovranazionale dell’Università degli Studi di Milano in collaborazione con LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità in programma martedì 22 marzo (dalle ore 14 alle ore 18.30) presso l’Aula magna dell’ateneo (in via Festa del Perdono 2, Milano).

Tema centrale dell’incontro è la Legge delega n° 227 del 2021 (Legge delega sulla disabilità) approvata lo scorso dicembre nell’ambito delle misure previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Si tratta di una legge importante e attesa, che permetterà di migliorare in maniera significativa le condizioni di vita delle persone con disabilità. L’iter normativo prevede che entro agosto 2023 il governo pubblichi i decreti attuativi.

Il percorso riformatore, che si presenta tutt’altro che semplice, andrà a modificare diversi aspetti della normativa attuale che, essendosi stratificata nel corso del tempo, risulta oggi caotica e disorganica. In particolare, la legge n. 227 del 2021 impone l’aggiornamento delle definizioni di disabilità, nonché la razionalizzazione delle regole sull’accertamento della condizione di disabilità e l’introduzione di previsioni che consentano di effettuare la cosiddetta “valutazione multidimensionale”, al fine di garantire la predisposizione e la realizzazione di progetti di vita realmente personalizzati e partecipati. Inoltre, la legge delega introduce una serie di nuove misure di inclusione e accessibilità di cui saranno chiamate a farsi carico le pubbliche amministrazioni. A garanzia della tutela e della promozione dei diritti delle persone con disabilità è prevista inoltre l’istituzione di un Garante nazionale.

Saranno questi alcuni dei temi al centro del convegno in programma martedì 22 marzo che si aprirà con i saluti del Rettore dell’Università degli Studi di Milano, Elio Franzini, e del presidente di LEDHA, Alessandro Manfredi. Interverranno l’onorevole Lisa Noja (parlamentare, Camera dei deputati), Marilisa D’Amico (ordinaria di Diritto costituzionale), Carlo Colapietro (ordinario di Istituzioni di diritti pubblico all’Università Roma tre), Giuseppe Arconzo (associato di Diritto costituzionale), Lorenza Violini (ordinaria di Diritto costituzionale all’Università degli Studi di Milano), Laura Abet (responsabile del Centro antidiscriminazione Franco Bomprezzi), Mauro Palma (Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale). Conclusioni: Erika Stefani, ministro per le Disabilità.

“L’approvazione della Legge delega sulla disabilità è un risultato importante, altrettanto importante sarà la stesura dei decreti attuativi -commenta Alessandro Manfredi, presidente di LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità-. Attraverso il convegno organizzato in collaborazione con il Dipartimento di diritto pubblico e sovranazionale dell’Università degli Studi di Milano auspichiamo di poter contribuire a questo importante percorso”.

Per partecipare all’evento è necessario inviare un’email a eventi.diritti@unimi.it segnalando se interessati a partecipare in presenza o da remoto (piattaforma Microsoft teams). Sarà inoltre possibile seguire l’incontro attraverso i canali social di LEDHA (pagina Facebook e canale Youtube “Persone con disabilità”). Sono stati richiesti i crediti al Consiglio nazionale dell’ordine forense e al Consiglio regionale lombardo dell’ordine degli assistenti sociali.

(credit dell'immagine: Goldmund100 - Opera propria, CC BY 3.0)

Condividi: Logo Facebook Logo Twitter Logo mail Logo stampante