Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Logo Ledha

Vogliamo pagare il giusto - News

18/06/2008

Pagare il giusto: la prima azione nel Rhodense di Polifonie

Polifonie, neonata associazione di secondo livello del Rhodense, si presenta alle Amministrazione Comunali e chiede un confronto sul tema della contribuzione alla spesa.

Polifonie, con Presidente Anna Nappi, è una neonata Associazione di Volontariato di secondo livello che rappresenta cinque associazioni che si occupano di disabilità nel distretto del rhodense, ai confini di Milano: le Associazioni Sesamo e Arcobaleno di Rho, l' Associazione Genitori Ragazzi in Difficoltà (AGRD) di Cornaredo e Pregnana, L'Associazione La fata delle briciole di Pero e l'Associazione Amici di Nazaret di Arese.
Il primo atto di Polifonie è stato instaurare un confronto con le nove Amministrazioni Comunali del distretto sulla questione della contribuzione alla spesa dei servizi.

Sul tema Polifonie ha inviato una lettera agli Assessorati dei Servizi Sociali a cuicui sono state allegate le due sentenze cui il TAR di Milano ha riconosciuto come valide le ragioni delle persone con disabilità e dei loro familiari nei confronti del Comune di Milano in materia di partecipazione al costo dei servizi sociali e socio-sanitari, ed il relativo articolo di commento di Ledha: una iniziativa coraggiosa i cui primi esiti sembrano far bene sperare.

Questo gesto dice della primaria funzione che Polifonie ha voluto assumere con la sua costituzione: dar voce alle famiglie ed essere loro di costante ed accogliente supporto formativo ed informativo. Per favorire il raggiungimento di questo obiettivo Polifonie si propone di realizzare un segretariato sociale per intervenire precocemente come sostegno alla famiglia, nel percorso di conoscenza dei propri diritti, delle opportunità territoriali, dei servizi e delle peculiarità della disabilità del proprio figlio, potendosi confrontare con genitori che, prima di loro, hanno affrontato la stessa situazione.

Anche da questo punto di vista i primi contatti con le Amministrazioni Comunali sembrano ben promettere: alcuni Comuni hanno già dato disponibilità a fornire sedi per incontrare le famiglie - avendo Polifonie la volontà di essere "itinerante" - e spazi per eventuali iniziative, nonché hanno espresso la volontà di collaborare con l'Associazione a percorsi progettuali. Polifonie ha anche l'obiettivo di creare una biblioteca aggiornata su tutto ciò che riguarda il pianeta disabilità e servizi ed attività ludico ricreative e di sollievo familiare, in collaborazione con le associazioni aderenti. I primi segnali positivi registrati dagli incontri di Polifonie con le Amministrazioni Comunali dicono del valore e dell'efficacia delle azioni unitarie, congiunte e coordinate di associazioni che federandosi danno maggior forza, visibilità e chiarezza alle azioni di tutela ed affermazione dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Quella di Polifonie è la seconda esperienza in questo senso in poco tempo in Lombardia: a maggio si è registrata la nascita della Federazione di Associazioni per Disabili della Provincia di Sondrio (F.A.D.). Sia Polifonie che FAD dichiarano esplicitamente di riconoscersi nei principi e nei valori che animano LEDHA.Operativamente poi tra LEDHA e Polifonie la collaborazione è già stata attivata per il ciclo di Figli con Disabilità, incontri per genitori di bimbi con disabilità, promosso dalla Provincia di Milano,che, grazie anche al sostengo di altre associazioni territoriali è approdato per la prima volta nel Rhodense.

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Informativa sull'uso dei cookie

LEDHA - Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it
Codice Fiscale 802 0031 0151 - P.IVA 07732710962 - M5UXCR1
Realizzato da Head&Hands & MediaDesign