Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Logo Ledha

Ultime notizie

17/09/2019

Quarant’anni di LEDHA, le sfide future

Appuntamento il 19 settembre alla Statale di Milano per festeggiare i primi 40 anni di attività della Lega per i diritti delle persone con disabilità. Manfredi: “Tante le sfide ancora aperte”

Era l’autunno del 1979 quando un gruppo di genitori di bambini e ragazzi con disabilità, assieme ai rappresentanti di alcune associazioni decisero di dare vita a una “Lega per i diritti degli handicappati”. Fu un’iniziativa nata “dall’indignazione”, ricorda Liliana Cernuschi, moglie di Edoardo Cernuschi, primo presidente della LEDHA: “L’indignazione verso uno Stato che sembrava ignorare l’esistenza delle persone disabili, negando loro ogni possibilità di inserimento nello studio e nella società”.

Sono passati quarant’anni da quell’autunno del 1979. LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità oggi è una realtà che rappresenta oltre 180 organizzazioni di persone con disabilità e loro familiari in tutta la Lombardia. Quarant’anni a difesa dei diritti delle persone con disabilità. Quarant’anni di impegno e di lavoro, attraversando le lotte, le conquiste e i cambiamenti che hanno contrassegnato la vita delle persone con disabilità a Milano e in Lombardia. Un compleanno che merita di essere festeggiato. Una occasione speciale per guardare avanti e lanciare le prossime sfide per la piena affermazione dei diritti delle persone con disabilità.

L’appuntamento è per giovedì 19 settembre dalle ore 9 presso l’Università degli Studi di Milano (via Sant’Antonio 5) per il convegno “LEDHA: da 40 anni voce delle persone con disabilità”. Un momento di confronto e dibattito che vuole essere un’occasione speciale per guardare avanti e lanciare le prossime sfide per la piena affermazione dei diritti delle persone con disabilità. Saranno presenti Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia; Gabriele Rabaiotti, assessore alle politiche sociali e abitative del Comune di Milano; Vincenzo Falabella, presidente FISH; Marina Branbilla, prorettrice per i servizi per la didattica e agli studenti dell’Università degli Studi di Milano. Alla giornata inoltre, parteciperanno i rappresentanti di buona parte delle 180 associazioni che formano la base associativa di LEDHA.

Durante la mattinata verrà presentato il “Manifesto per la voce delle persone con disabilità”. Un documento con cui le persone con disabilità che vivono in Lombardia rivendicano “il diritto di poter vivere e partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita, con la stessa libertà di scelta di tutti”. La giornata, inoltre, sarà occasione di confronto tra i partecipanti attorno al “Progetto di legge regionale per il diritto alla vita indipendente di tutte le persone con disabilità”; un testo che ha come obiettivo quello di modificare radicalmente il modello di welfare e presa in carico delle persone con disabilità, mettendo al centro la progettazione personalizzata.

“Nel corso di questi quarant’anni, LEDHA è stata protagonista delle principali battaglie per l’affermazione dei diritti delle persone con disabilità: dalla scuola al lavoro, dall’accessibilità degli spazi pubblici alla compartecipazione alla spesa per l’accesso ai servizi socio-sanitari -commenta Alessandro Manfredi, presidente LEDHA-. Abbiamo raggiunto importanti risultati, sia a livello nazionale sia a livello regionale. Ma restano tante le sfide ancora aperte. A partire dalla piena affermazione dei diritti individuali che permettano alle persone con disabilità una piena ed effettiva partecipazione alla vita della società”.

 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Informativa sull'uso dei cookie

LEDHA - Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it
Codice Fiscale 802 0031 0151 - P.IVA 07732710962 - M5UXCR1
Realizzato da Head&Hands & MediaDesign