Questo sito utilizza cookie. Proseguendo la navigazione si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Informativa estesa         

Logo Ledha

Centro Antidiscriminazione Franco Bomprezzi - News

25/06/2015

Milano, inaugurato il Centro Antidiscriminazione “Franco Bomprezzi”

Il centro offre ascolto, informazioni e consulenza alle persone con disabilità. È promosso da LEDHA con il contributo di Fondazione Cariplo, Telethon, Aisla e Linklaters.

Ogni giorno, le persone con disabilità vivono situazioni di ordinaria e straordinaria discriminazione. Le nostre città e i nostri paesi, i servizi pubblici e quelli privati, la nostra stessa vita sociale sono contraddistinti dalla presenza di “barriere comportamentali e ambientali” che limitano la libertà delle persone con menomazioni. Le barriere possono essere molto evidenti, come quelle architettoniche, o molto nascoste, come i pregiudizi. Ma sono comunque loro a impedire una piena realizzazione della vita sociale delle persone con disabilità.

Garantire il rispetto dei diritti delle persone con disabilità è, da sempre, uno dei caratteri costitutivi di LEDHA. “Franco Bomprezzi, prima come dirigente e poi come presidente di LEDHA, ha voluto che l'attività di tutela legale fosse sempre più orientata a contrastare le discriminazioni che le persone con disabilità vivono ogni giorno – spiega Alberto Fontana, presidente di LEDHA -. Per questo abbiamo deciso di intitolare a lui il Centro Antidiscriminazione che inauguriamo oggi”. Il centro offre ascolto, informazione e consulenza alle persone con disabilità vittima di discriminazione, presa in carico stragiudiziale per contrastare le situazioni di discriminazione fondata sulla disabilità, sostegno a ricorsi anti-discriminatori che potranno coinvolgere direttamente anche LEDHA.
Per contattare il Centro Antidiscriminazione "Franco Bomprezzi" è possibile prenotare un appuntamento telefonando allo 02- 6570425 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 oppure mandando una mail a antidiscriminazione@ledha.it.

Il Centro Antidiscriminazione “Franco Bomprezzi” è promosso da LEDHA con il contributo di Fondazione Cariplo, Telethon, Aisla e Linklaters. Con il patrocinio del Comune di Milano, di Regione Lombardia, dell'Università degli Studi di Milano e del Forum del Terzo Settore Lombardia.

“Uno dei capisaldi dell'attività di Fondazione Cariplo è garantire il benessere e la dignità della persona – commenta Arnoldo Mosca Mondadori, consigliere di Fondazione Cariplo -. È importante per noi essere presenti a questo appuntamento dal momento che il Centro Antidiscriminazione rispecchia pienamente questa mission. Dando alle persone con disabilità gli strumenti necessari per veder riconosciuti i propri diritti”.

“Franco è stato e sarà sempre una parte importante della nostra famiglia – commenta il presidente di  Telethon, Luca di Montezemolo -. Ricordo in particolare la sua instancabile tenacia nello spronare tutti noi a dare il massimo per realizzare la costruzione di un mondo nel quale tutti, senza distinzione, abbiano la concreta possibilità di accedere a una vita dignitosa e piena. Per questo sono convinto che il Centro Antidiscriminazione non potrebbe nascere sotto auspici migliori”.

“Siamo felici di aver contribuito alla realizzazione di questo progetto e siamo orgogliosi di collaborare da tanti anni con LEDHA – aggiunge Massimo Mauro, presidente dell'Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica -. La nostra esperienza di volontari, che ci vede impegnati in tutta Italia nel sostegno di circa duemila persone con SLA, ci ha fatto capire che iniziative come questa sono fondamentali per dare voce a tanti malati e alle loro famiglie che oggi faticano a vedere riconosciuti i loro diritti”.


Tra gli sponsor c’è anche lo studio legale internazionale Linklaters: “Questo Centro si inserisce all’interno di un percorso che ci ha visti impegnati a supportare LEDHA nella lotta alla discriminazione nei confronti delle persone con disabilità e nella divulgazione degli strumenti di tutela giuridica esistenti per contrastare queste discriminazioni. Siamo lieti che questo percorso sia oggi giunto alla fondazione del Centro che siamo sicuri diventerà un punto di riferimento e di supporto per le persone con disabilità”.

La giornata di inaugurazione del Centro Antidiscriminazione “Franco Bomprezzi”, è stata occasione  per LEDHA per presentare i primi risultati della campagna “Voglio andare a scuola”. “Abbiamo ricevuto un centinaio di segnalazioni da parte di famiglie che hanno presentato alle Province e alla Città metropolitana di Milano la nostra lettera/diffida per chiedere l'attivazione del servizio – spiega Giovanni Merlo, direttore di LEDHA -. Purtroppo però non ci sono state risposte dalle istituzioni, fatta eccezione per il recente intervento del Consiglio regionale”.

Sempre nella giornata di oggi, LEDHA rilancia anche la campagna “Vogliamo pagare il giusto”. In queste settimane, le amministrazioni comunali sono impegnate a stendere i regolamenti che, sulla base del nuovo ISEE, determineranno le quote di compartecipazione alla spesa per l'accesso ai servizi sociali e socio-sanitari. LEDHA chiede ai Comuni lombardi che le richieste di compartecipazione alla spesa siano ispierate a criteri di equità e ragionevolezza.


 

Condividi:

FISH - Federazione Italiana per il Superamento dell'HandicapLedha - Lega per i diritti delle persone con disabilità

Informativa sull'uso dei cookie

LEDHA - Via Livigno, 2 - 20158 Milano :: tel. 02 6570425 :: info@ledha.it
Codice Fiscale 802 0031 0151 - P.IVA 07732710962
Realizzato da Head&Hands & MediaDesign